Guida per l’OSS del Sistema Immunitario

Il sistema immunitario è una complessa rete integrata di mediatori chimici e cellulari, di strutture e processi biologici capace di difendere l'organismo da qualsiasi forma estranea dalla sua integrità. Per agire adeguatamente, un sistema immunitario deve essere in grado di rilevare un'ampia varietà di agenti, noti come agenti patogeni, dai virus agli elminti e distinguerli dal proprio tessuto sano dell'organismo.

Che cosa sono gli Antigeni

Per Antigeni, consideriamo qualsiasi cellula estranea al nostro sistema immunitario capace di scatenare un’azione di difesa da parte del sistema immunitario. Sono antigeni alcune proteine che si trovano sulla superficie di virus, batteri,protozoi, funghi o comunque delle cellule estranee,anche un corpo estraneo(polveri, polline, ecc) penetrato nell’organismo, una cellula anomala dei nostri tessuti(cellula tumorale) o una cellula invecchiata.

Meccanismi di difesa
  • Barriere naturali: La pelle quando non è danneggiata da ferite, liquidi biologici come la saliva e le lacrime svolgono un importante sistema di protezione grazie all’azione di un enzima,il lisozima. Un ottima difesa contro gli agenti esterni è costituita anche dalle mucose delle vie aeree (cavità nasali,faringe,trachea,bronchi),che sono fornite di cellule ciliate e di cellule che secernono muco; il quale ingloba gli elementi estranei e il movimento delle ciglia li sospinge verso l’esterno. Se alcuni microrganismi trasmessi attraverso il cibo dovessero giungere sino all’apparato digerente,verrebbero distrutti dai succhi gastrici che sono molto acidi.
  • Alcuni batteri appartenenti al nostro organismo, ostacolano la proliferazione dei batteri dannosi(esempio la flora intestinale).
  • Il sistema immunitario è costituito da alcuni tipi di globuli bianchi o leucociti, che circolano nel sangue e sono presenti nel sistema linfatico: granulociti, monociti,linfociti. L’azione di difesa da ai microrganismi patogeni avviene mediante due processi fondamentali:

Per Antigeni, consideriamo qualsiasi cellula estranea al nostro sistema immunitario capace di scatenare un’azione di difesa da parte del sistema immunitario. Sono antigeni alcune proteine che si trovano sulla superficie di virus, batteri,protozoi, funghi o comunque delle cellule estranee,anche un corpo estraneo(polveri, polline, ecc) penetrato nell’organismo, una cellula anomala dei nostri tessuti(cellula tumorale) o una cellula invecchiata.

  • la fagocitosi, che è un meccanismo di difesa non specifica o aspecifica;
  • la produzione di anticorpi, meccanismo di difesa specifica;

DIFESA IMMUNITARIA ASPECIFICA

I granulociti e i monociti,detti anche fagociti, attuano un sistema di difesa  immunitaria aspecifica che consiste nel distruggere e digerire l’elemento estraneo per mezzo di enzimi contenuti nei lisosomi,dopo averlo circondato e inglobato;questo processo è detto fagocitosi, considerata una difesa immunitaria aspecifica capace di attaccare qualsiasi cellula o elemento estraneo si presenti.

Quando il tessuto cutaneo è danneggiato da un taglio o da una lacerazione, le sue cellule liberano alcune sostanze chimiche che producono un effetto di vasodilatazione e di aumento della permeabilità dei vasi sanguinei. La vasodilatazione determina un’accrescimento dell’afflusso di sangue:in questo modo un elevato numero di leucociti giunge nella zona lesionata e, attraversando facilmente la barriera capillare, raggiunge i batteri e li fagocita.

DIFESA IMMUNITARIA SPECIFICA

I linfociti attuano invece una linea di difesa potente, ma anche molto complessa: la difesa immunitaria specifica. I linfociti stimolati dalla presenza di antigeni producono particolari proteine dette anticorpi o immunoglobuline, che hanno lo scopo di eliminare gli antigeni

Gli anticorpi hanno la proprietà di legarsi all’antigene specifico che ne ha indotto la formazione, costituendo il complesso antigene-anticorpo; la formazione di questo complesso è favorita dal fatto che le molecole degli antigeni e dei corrispondenti anticorpi hanno forme complementari, come i pezzi di un puzzle. Il complesso antigene-anticorpo, una volta formato, attiva una terza sostanza costituita da proteine circolanti nel sangue, detta complemento, che innesca reazioni a  catena per distruggere il microrganismo invasore. I linfociti si possono diversificare da un punto di vista funzionale in:

Il LINFOCITA B produce l’anticorpo liberandolo nel plasma sanguigno; questo tipo di anticorpo detto umorale circola nei vasi sanguigni, ed è in grado di raggiungere velocemente ogni parte del corpo dove serve il suo intervento.

Il LINFOCITA T produce anch’esso un anticorpo specifico, ma questo rimane ancorato sulla sua superficie cellulare è il linfocita stesso che interviene direttamente nella distruzione del microrganismo estraneo.

I linfociti vengono prodotti dal midollo osseo e immessi nel sangue, di cui costituiscono uno degli elementi corpuscolari; alcuni linfociti si raggruppano negli organi linfatici, dove svolgono la loro funzione di difesa. In particolare i LINFOCITI T, prendono questo nome perché raggiungono la loro maturazione nel timo, organo del sistema linfatico presente solo in età prepuberale. L’attacco dei LINFOCITI T è particolarmente efficace contro virus penetrati nella cellula ospite e contro le cellule senza nucleo (procarioti), che sono meno sensibili all’attacco degli anticorpi umorali.

MEMORIA IMMUNOLOGICA

Una particolarità della risposta immunitaria specifica dei linfociti b è la sua memoria; ma cosa significa memoria immunologica? Come abbiamo già visto, non appena avviene il primo contatto con un antigene, i linfociti iniziano a produrre l’anticorpo corrispondente;questo fenomeno però è abbastanza lento, e non sempre riesce ad annientare l’antigene prima che si verifichi la malattia; il fattore importante, è che rimane la memoria immunologia dell’antigene che ha scatenato la risposta anticorpale, per predisporre una difesa più efficace per il futuro. I linfociti infatti quando avviene un nuovo contatto con l’antigene, si trasformano in nuove cellule specializzate, le plasmacellule e le cellule della memoria. Le plasmacellule producono grandi quantità di anticorpi specifici per neutralizzare l’infezione e , terminata la loro azione, vengono distrutte;le cellule memoria restano nel circolo sanguigno per tutta la vita, pronte a riconoscere l’antigene nel caso in cui penetri nuovamente nell’organismo, al fine di neutralizzare la nuova infezione. Per questa ragione, se nell’infanzia abbiamo contratto malattie infettive come la varicella, rimarremo immuni da queste per tutta la vita, perchè le cellule della memoria e le plasmacellule specifiche vinceranno ogni nuovo attacco del virus responsabile.

L’immunità è la capacità di difesa contro un antigene posseduta da un microrganismo, essa può essere naturale o acquisita.
  • L’immunità naturale è la resistenza verso certe malattie che si possiede fin dalla nascita; essa viene detta passiva se gli anticorpi sono acquisiti e non prodotti, come nel caso del feto, che riceve passivamente gli anticorpi della madre, o del neonato  che riceve anticorpi con il latte materno.
  • L’immunità acquisita è quella che l’organismo conquista di giorno in giorno venendo a contatto con i vari antigeni; essa può essere attiva o passiva. L’immunità acquisita attiva a sua volta può essere naturale o artificiale. L’immunità acquisita attiva naturale è quella che si ottiene a seguito di una malattia con il meccanismo delle plasmacellule e delle cellule memoria. L’immunità acquisita attiva artificiale è ottenuta con la vaccinazione.
    Il vaccino che viene inoculato nell’organismo è costituito da germi patogeni inattivi o attenuati, cioè resi meno “aggressivi”che stimolano la produzione di anticorpi da parte dei linfociti, senza provocare la malattia o provocandola in forma leggera: gli anticorpi prodotti rimangono nell’organismo pronto a difenderlo da un eventuale attacco di quel tipo di germe.

L’immunità acquisita passiva artificiale è determinato nell’organismo dalla sieroprofilassi. Si preleva siero contenente elevate quantità di un determinato anticorpo da persone o animali che hanno contratto una certa malattia e sono guariti; dopo averlo purificato lo si inietta nel nuovo organismo che si vuole proteggere da quella malattia. Questo tipo di immunità è detta passiva perchè l’individuo non produce gli anticorpi ma li riceve passivamente e artificialmente, come nel siero dell’antitetanico.

Scopri i nostri corsi ...

Nuovo
Aggiungi alla lista dei desideri
Principiante
114 Lezioni
Accesso per 3 mesi
€90
Anteprima
Aggiungi alla lista dei desideri
Aggiungi alla lista dei desideri

PREPARATI ON LINE !

Preparati con noi al superamento delle prove sia scritte che orali e pratiche dei concorsi pubblici per OSS. Offriamo numerose soluzioni per aiutarti a studiare in vista della partecipazione alle selezioni dei concorsi indetti dalle Aziende Sanitarie e/o Ospedaliere per la figura di Operatore Socio Sanitario.

Potrai scegliere:
tra due corsi completi con accesso di 12 mesi o 3 mesi o scegliere o singoli moduli per approfondire solo per area di interesse. Puoi decidere di iniziare a metterti alla prova acquistando il corso con i nostri test autovalutazione composti da 700 domande a solo 10 Euro. Una piccola spesa che fa la differenza! Infatti grazie ai nostri quiz potrai non solo vedere il tuo grado di preparazione ma soprattutto capire se ci sono aree che hanno bisogno di un maggiore studio e approfondimento e di conseguenza orientarti tra i nostri corsi specifici.

  • Segui il tuo ritmo di studio: per ogni corso avrai accesso illimitato, h24 e 7 giorni su 7
  • Scegli tu quali moduli e materie approfondire, e da dove iniziare
  • I programmi sono aggiornati ogni anno secondo le linee guida ministeriali
  • Puoi verificare la tua preparazione con i quiz di autovalutazione

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere informato su tutte le nostre iniziative !

Preparati Online

Corsi di preparazione ai concorsi Oss

Hai deciso di partecipare al Concorso Oss ma sono anni che non studi più e hai paura di non ricordare esattamente la teoria acquisita al corso di Operatore Socio Sanitario? Con i corsi on line puoi studiare seguendo il tuo ritmo di apprendimento e di orario.
Riproduci video